Vetrinetta in arte povere per la cucina: prezzi e modelli

La vetrinetta in arte povera costituisce un complemento d’arredo molto elegante che trova collocazione in ogni spazio domestico, dal più classico al più moderno.

Esistono in commercio diversi modelli a prezzi variabili e certamente per tutte le esigenze.

 

La vetrinetta per la cucina

 

La cucina rappresenta, probabilmente, la camera più importante per la casa, luogo in cui si preparano i pasti, si mangia tutti insieme in momenti di convivialità, si mettono in ordine tutti gli strumenti di cottura e le stoviglie.

Con riferimento a questo, la vetrinetta per la cucina è l’accessorio indispensabile per avere sempre tutto a portata di mano.

La vetrinetta in arte povera per la cucina, in particolare, si abbina perfettamente ad ogni spazio nella quale viene collocata, anche in quelle camere di dimensioni ridotte.

Il modello standard ha l’aspetto di un armadio con ante, due o quattro a seconda delle esigenze, con ripiani ampi e profondi sui quali inserire piatti e stoviglie.

Le ante di questi mobili, essendo trasparenti, consentono di osservare cosa c’è all’interno, per questo motivo è consigliabile inserire gli oggetti ordinatamente in modo da ricreare un bell’effetto ottico, esteticamente gradevole.

 

I modelli di vetrinetta in arte povera

 

Vi sono diversi modelli di vetrinetta in arte povera.

Il modello più diffuso è certamente quello realizzato in legno naturale con linee sobrie e minimali, adatto alle cucine più semplici e poco elaborate.

Un altro modello molto apprezzato è quello in stile shabby chic.

Quando si parla di shabby chic si vuole intendere quella tendenza di arredamento tipica delle case di campagna inglesi o provenzali, caratterizzata da colorazioni pastello e decorazioni tono su tono.

Tale stile viene apprezzato da coloro che amano l’arredamento romantico contraddistinto dal colore e dalle forme arrotondate.

Infine, altra vetrinetta in arte povera di grande pregio è quella realizzata secondo i dettami dello stile nordico, che prevede una struttura portante in acciaio totalmente rivestita da legno massiccio, lasciato sia nel colore naturale che dipinto con sfumature tenui e neutre che danno poco nell’occhio e si uniformano alle pareti domestiche.

 

I prezzi delle vetrinette in arte povera

 

Le vetrinette in arte povera hanno prezzi variabili che dipendono da diversi criteri, quali ad esempio i materiali di realizzazione, le dimensioni e le eventuali decorazioni.

Per delineare una sorta di prospetto riassuntivo che espone prezzo minimo e massimo di questo genere di prodotti, è possibile partire da un costo minimo di 100 euro per le vetrinette più piccole realizzate con legno riciclato, sino anche a 1000 euro per le vetrinette in arte povera realizzate a mano, con legno di pregio.

Coloro che amano l’artigianato e i pezzi unici possono richiedere ad un falegname la realizzazione di una vetrinetta in arte povera per la cucina adottando un design totalmente personalizzato.

In tale circostanza il prezzo per un’opera del genere sale e può anche superare i 2000 euro.

Infine, è sempre bello prendere un mobile vecchi e abbandonato in cantina e ristrutturalo completamente, con un prezzo che si aggira intorno ai 200 euro o, per chi interviene con il fai da te deve calcolare solo il costo dei materiali.

 

Fonte: Pignataroshop