Archivio per Categoria Arredamento

DiSilvia

Ristrutturare casa: le diverse tipologie di impianto elettrico ed idraulico

Spesso o almeno una volta all’anno, si decide di procedere con degli interventi volti a migliorare l’aspetto e la funzionalità della propria abitazione, come ad esempio la sostituzione del pavimento, degli infissi ma anche le operazioni atte a rinfrescare le pareti.

Un altro intervento che meriterebbe di essere rinnovato, riguarda la sostituzione degli impianti vecchi, soprattutto nel caso dell’impianto elettrico ed idraulico che svolgono un ruolo centrale in tutte le case.

Spesso per procedere a questi interventi si chiama il personale specializzato, ma può partire dal proprietario di casa l’idea di suggerire delle idee in grado di appagare le proprie esigenze.

Un impianto in grado di garantire forniture elettriche migliori

Poter disporre di un impianto in grado di assicurare forniture elettriche degne di supportare la potenza degli elettrodomestici, facilita l’utilizzo degli stessi e migliora sicuramente la qualità di vita degli abitanti della casa.

L’impianto elettrico di una casa può essere di tre tipi:

  • impianto elettrico base: è molto facile da installare, in quanto prevede degli elementi di base come il citofono, il salvavita e il termostato, e si può sviluppare un ampliamento del 15%;
  • impianto elettrico classico: riesce ad essere più versatile poiché dispone di più prese e presenta un videocitofono con un sistema di allarme che garantisce la protezione dell’abitazione senza alterare i consumi;
  • impianto elettrico domotico: rappresenta sicuramente la scelta più moderna, e permette di controllare questo sistema elettrico da remoto così come l’allarme, le fughe di gas e gli allagamenti imprevisti, in modo da poter intervenire in maniera tempestiva in caso di guasti.

Ovviamente la scelta verrà improntata in base alle esigenze degli abitanti, e verrà concordata con i professionisti atti a svolgere il lavoro che installeranno le prese in base alle necessità, e sviluppando la possibilità di ampliare il sistema in futuro.

Un impianto idraulico in grado di garantire le funzioni basilari

Anche l’impianto idraulico è molto importante, in quanto questo sistema deve garantire la pressione dell’acqua in tutta la casa, e quindi bisogna scegliere una squadra tecnica che sia in grado di svolgere questi lavori.

Una volta per sostituire questo impianto, si doveva procedere distruggendo le pareti piuttosto che le mattonelle delle zone coinvolte, mentre ora i tubi vengono ispezionati attraverso un sistema in grado di individuare le eventuali perdite e risolvere il problema senza causare danni conseguenti.

Di recente invenzione sono i tubi multistrato, che presentano degli innesti rapidi, precisi e duraturi che non richiedono grandi tempi di posa.

Ci si può inoltre avvalere dei sistemi silenziosi che insonorizzano il materiale e riducono i rumori emessi dall’acqua.

Lavori a regola d’arte grazie alla certificazione

Ovviamente per poter svolgere al meglio questi lavori, bisogna far sì che i professionisti implicati negli interventi di ristrutturazione siano in grado di rilasciarci la dichiarazione di conformità.

Questa dichiarazione è stata introdotta nel 2008 ed è stata sostituita dal decreto del 2010 che prevede di mettere a norma tutti gli impianti elettrici del passato, in modo da diminuire gli incidenti domestici.

Questa dichiarazione è obbligatoria per impianti idraulici, elettrici, di riscaldamento, di climatizzazione e antincendio, e di tutti gli accessori collegati al sistema radiotelevisivo, ma anche a quelli rivolti alla protezione in caso di scariche elettriche, che possono essere propagate in seguito a delle condizioni climatiche avverse.

Questo tipo di documentazione deve essere rilasciata necessariamente ogni volta che un impianto viene sostituito o realizzato, e anche in seguito alla manutenzione da parte della ditta che si è occupata di questi processi.

Essa può essere presentata attraverso la compilazione di un modello classico, dove si inseriscono i dati del proprietario, quelli dell’impresa che si è occupata dei lavori, il tipo di impianto e i materiali utilizzati. Essa andrà aggiunta all’iscrizione camerale della ditta che se n’è occupata.

DiSilvia

Profili led e strisce led: tutte le caratteristiche

In genere, per riuscire ad ottenere una luce diretta in un taglio nel cartongesso, si ricorre necessariamente all’uso di “profili led”.

Questi vengono chiamati anche “strip led” e si tratta di strutture a forma di striscia che devono essere incastonate all’interno del cartongesso e dovranno contenere diversi led.

Oggi sono sempre più utilizzate perché permettono di ottenere un effetto sorprendente ed anche molto luminoso.

A volte, dato che ne esistono vari tipi, non è facile capire quale sia il profilo perfetto come illuminazione primaria.

Di solito, molto utilizzati sono quelli in alluminio.

In ogni caso, qualsiasi tipologia si utilizzi, si otterrà un effetto scenografico molto vistoso.

Le caratteristiche principali di un profilo led, infatti, riguardano sia la possibilità di illuminare zone d’ombra risaltandole, sia il fatto di garantire un’illuminazione molto duratura nel tempo.

Altro fattore positivo è il fatto che permettono anche un certo risparmio energetico rispetto all’uso delle lampadine tradizionali.

Sotto il nome di strisce led, invece ci sono delle barre che di solito sono incastonate nel controsoffitto in cartongesso seguendone l’intero perimetro.

Come scegliere il profilo led migliore

Quando si parla di profili led si deve pensare prima di tutto a quale tipologia acquistare, in base al punto in cui dovranno essere montati.

Ad esempio, ne esistono alcuni per sotto-pensile, per esterno, per gradini, per pavimenti, per controsoffitto.

Soprattutto in questo caso, prima di montarne uno, si deve pensare a tutte le varianti di luce ottenibili quando si realizza un taglio nel controsoffitto con strip led.

I materiali che compongono i profili led possono essere diversi, anche se quelli più utilizzati, come già accennato, sono in alluminio.

Quelli invece per esterno sono montati su strutture presenti di solito su gradini oppure strutture montate in spazi aperti, come il giardino.

Particolari quelli per sotto-pensile, utilizzati soprattutto in cucina, per far risaltare alcuni mobili o parti del piano cottura che altrimenti non si vedrebbero bene.

Questa soluzione permette di dare un tocco particolare a questo importante ambiente della casa, garantendo anche una visione più pulita dello spazio, ed anche moderna.

Tutti i profili led e le relative strisce led che vengono incastonate nelle loro strutture, servono, come già accennato, ad illuminare qualsiasi tipo di zona d’ombra.

Questo scopo vale per qualsiasi tipologia di profilo led che si utilizzerà: sia quelli per sotto-pensile o per spazi interni, sia quelli per esterno, serviranno per donare di nuovo un tocco di luce nell’ambiente.

Sebbene sembri solo un piccolo dettaglio aggiuntivo all’arredamento già esistente, in realtà la soluzione dei profili led è particolarmente intelligente ed anche pratica.

Strisce led: protezione ed eleganza

Le strisce led in alluminio sono considerate dagli esperti di arredamento di interni come la migliore soluzione sia per una perfetta illuminazione, sia per ottenere un effetto molto elegante.

Di solito il tipo di luce che possono offrire è davvero molto forte. Altra caratteristica principale di queste strisce è che sono incastonate tramite profili led, che di solito sono in alluminio e questo li rende molto resistenti.

Insomma, senza dubbio le strisce led, con i relativi profili led, sono una soluzione molto conveniente.

DiSilvia

Qual è il luogo perfetto per costruire una piscina all’interno della casa

Negli ultimi tempi, le piscine sono sempre più richieste da numerose famiglie, soprattutto se si tratta di piscine personalizzate che possono essere fatte costruire nel luogo in cui si desidera.

Possono essere realizzate nel proprio giardino oppure nella propria casa, ma se si tratta di uno spazio interno, può non essere semplice scegliere il punto giusto.

Prima di tutto, si dovrà verificare la presenza dello spazio a disposizione, ma soprattutto si dovrà anche scegliere un luogo lontano dall’umidità e che possa anche riuscire a supportare al meglio la costruzione. Questo significa che il terreno deve essere sicuro e non deve cedere.

Dove collocare una piscina all’interno della casa

Se l’intento è quello di costruire una piscina all’interno della propria casa, allora si dovrà puntare indubbiamente su un modello personalizzato in modo da potersi adattare facilmente allo spazio che si ha a disposizione e dal design che si sposa perfettamente anche con quello che è lo stile interno della casa.

Quando si deve inserire una costruzione del genere nella propria abitazione però, occorre fare attenzione a numerosi dettagli, anche perché se si vuole la piscina nei luoghi interni, si dovranno valutare numerosi elementi.

Tra questi, prima di tutto si dovrà osservare bene lo spazio a disposizione e chiedersi se è il caso di realizzare una piscina nel proprio bagno oppure anche in una stanza apposita, dedicata solo a questa piscina al coperto. L’ideale sarebbe però valutare se il terreno ne permetta la costruzione.

Effettuare questa verifica è molto importante e deve essere svolta prima di far iniziare i lavori, anche perché il terreno non dovrà cedere e dovrà dimostrare di avere tutte le caratteristiche per garantire la massima sicurezza.

Oltre a questo, si dovrà anche fare attenzione a scegliere una parte dell’abitazione che non è soggetta ad umidità, ma che può mantenere al meglio la piscina e soprattutto anche una temperatura costante.

I vantaggi e a chi rivolgersi

Sono numerosi i vantaggi di avere una piscina all’interno della propria casa, anche se può essere difficile scegliere quella con i dettagli giusti, date le numerose tipologie tra le quali si può optare.

In generale per non sbagliare è meglio rivolgersi direttamente a dei veri e propri professionisti, che possano riuscire a consigliare al meglio non solo la tipologia di piscina più adatta, ma che soprattutto siano in grado di svolgere un lavoro perfetto. L’ideale sarebbe infatti scegliere un team di professionisti che sia dotato di grande esperienza.

Oltre a questo, meglio anche contattare degli esperti che siano in grado di offrire diverse tipologie di piscine, in modo che al momento della scelta, gli utenti potranno scegliere quella più adatta per loro. Per non commettere errori, ci si può rivolgere a numerosi portali on line, come piscinelaghetto.com.

Inoltre, bisogna sottolineare di far svolgere le opportune verifiche per cercare di far svolgere un lavoro in totale sicurezza, e che soprattutto possa essere sicuro, con il passare del tempo.

Meglio, tra l’altro, scegliere dei materiali più resistenti, che però possano durare anche più a lungo nel tempo e soprattutto essere sempre sicure.

Dilucaesperto

Le tinture per pelle adatte a tutti gli oggetti

Verniciare scarpe in pelle, sedili, divani o qualsiasi altra cosa necessiti di avere vita nuova è un processo che richiede impegno, passione e soprattutto scelta. Non ci si può rivolgere a chiunque, serve affidarsi a persone competenti, esperte nel settore, capaci di soddisfare ogni esigenza del cliente. Su https://www.verniceperpelle.it/ puoi trovare ciò che fa al caso tuo: rapporto qualità-prezzo garantito, professionalità e risparmio assicurato.

Tinture di qualità nel rispetto delle tue scarpe in pelle

Tutti gli outfit più eleganti hanno bisogno di un paio di scarpe in pelle che diano quel tocco di classe che mancava. L’eleganza, però, va conquistata e per farlo è importante scegliere le giuste tinture che diano una nuova vita alle tue scarpe in palle, garantendo colori sempre vividi e lucenti.

Vasta gamma di vernice spray per le tue scarpe in pelle

Il fai da te non sempre porta a risultati facili e sicuri. Serve avere pazienza e acquisire anche una certa dimestichezza per tinteggiare un prodotto così delicato quale può essere una scarpa in pelle, ma con l’impegno tutto riesce. Se a quest’ultimo si aggiunge una certa dose di facilità che solo una vernice spray può assicurare, allora il gioco è fatto. Con questo tipo di tinteggiatura potrai facilmente ricoprire ogni supercifie in pelle in tempi decisamente più rapidi, con maggiore accuratezza e precisione.

Angelus Paint Italia, la garanzia per i tuoi sedili in pelle

Un vero e proprio marchio di qualità, Angelus Paint Italia è il brand leader nel settore della verniciatura. Sia che si tratti di sedili nuovi, sia che ad essi si voglia dare un nuovo aspetto, è importante affidarsi a prodotti di qualità, a prezzi davvero competitivi.

Ampia varietà di colori per pittura per pelle: non ti resta che scegliere!

C’è solo l’imbarazzo della scelta: una gamma vastissima di tonalità di pittura per pelli ti aspetta. Dal più chiaro al più scuro, ogni colore ha la sua sfumatura che si adatta perfettamente a tutti i tipi di pelle.

Differenti tipi di vernici per i tuoi sedili in pelle

Vernici a base d’acqua, di alcool e sotto forma di tintura con consistenza e composizione diversa, ognuno con la propria palette dai colori vividi e luminosi. Serve solo scegliere il tipo di vernice più adatta ai tuoi sedili in pelle, che torneranno a splendere come prima.

La vernice ideale per la pelle della tua auto e per le tue scarpe in camoscio

Tutto a portata di un click, basta poco per scegliere prodotti di qualità, vernici che si adattano alla perfezione alla pelle della tua auto. Per non parlare delle scarpe in camoscio, che col tempo possono mostrare i segni dell’usura. Sembra quasi un’impresa rimetterle a nuovo, ma con la giusta tonalità di vernice le tue scarpe ritornerneranno a brillare come se fossero appena uscite da una boutique.

Scarpe e divani in pelle: il colorante adatto alle tue esigenze

Tanti sono i tipi di coloranti che potrai scegliere tra una vasta varietà di colori. Ogni prodotto vanta non solo di un marchio che è sinonimo di qualità, ma anche di sconti che assicurano prezzi sempre più vantaggiosi.

Il tuo divano in pelle potrà avere una nuova vita con la giusta vernice

I divani in pelle sono sempre molto difficili da pulire e lucidare. La pelle è delicata e può facilmente deteriorarsi con prodotti troppo aggressivi. Con questa vernice appositamente ideata per ogni tipo di pelle non ci sarà più il rischio di incappare in macchie o aloni. L’integrità e la lucentezza del tuo divano sono preservati con questa vernice di qualità.

Scegli la giusta tintura per le tue scarpe in pelle

Le scarpe in pelle hanno bisogno di cure e attenzioni, solo così possono essere sinonimo di raffinatezza. Serve acquistare la giusta tintura per riottenere la loro classica lucidità.

Facile e veloce: tingere le tue scarpe non è mai stato così divertente

La vernice per pelle è facile da applicare, basta qualche pennellata e in pochi minuti le tue scarpe saranno come nuove. Il colore dura a lungo e la sua brillantezza persiste, senza mai sbiadirsi.

DiGenga

Trend del 2020 del mondo dell’architettura

All’interno di questo articolo parleremo del mondo dell’architetettura, come si evolve, che cosa sta cambiando e quali sono i trend e le mode che ci aspettano per questo anno solare. Leggi tutto

DiGenga

Cosa ne pensano i consumatori della domotica?

In questo articolo parliamo con gli esperti della domotica dei vantaggi dell’automazione domestica per i consumatori e di come combattere le loro paure comuni sul mondo della tecnologia domestica. Leggi tutto

DiEleonora

Come cambiare look al tuo arredo con un gres porcellanato!

Se state cercando qualche spunto utile ed originale ma anche di tendenza per dare al vostro arredamento un nuovo look, avete trovato la guida giusta. C’è un materiale che va di tendenza, ed è il gres porcellanato. Non basta però cambiare le piastrelle per avere una casa nuova di zecca. Si deve conoscere il tipo di gres porcellanato e soprattutto abbinarlo in maniera adeguata e con stile a seconda dell’arredo. Andiamo quindi a scoprire come fare.

Cos’è il gres porcellanato

La prima fondamentale cosa da sapere è di che tipo di materiale stiamo parlando. Il gres porcellanato infatti è uno dei materiali più di tendenza al momento, e non solo per il suo design e per la versatilità con cui si può impiegare. Il gres porcellanato infatti ha un basso livello di assorbimento dell’acqua. Questo è un parametro molto importante secondo le recenti norme EN ISO sulla qualità, ed è per questo che il gres è sempre più scelto. Si mostra infatti, proprio per questa caratteristica, più resistente alla flessione e alla tensione. In pratica, si piega ma non si spezza, fino ad un certo punto naturalmente. Inoltre si graffia difficilmente, e chi ha bambini o animali in casa sa bene quanto sia antiestetico avere dei pavimenti rigati.
Come si può utilizzare questo versatile e utile materiale per cambiare look all’arredo?

Le regole base per l’arredamento

La prima cosa da tenere presente è che ogni arredo vuole il suo gres porcellanato. Poiché ne esistono in commercio diversi tipi, sarà bene scegliere quello che meglio si adatta all’ambiente che si vuole rinnovare. Facciamo un esempio. Di gres ne esiste in stile:

  • legno
  • cotto
  • cemento
  • marmo
  • pietra.

Va da se che non sarà il caso di mettere un gres in stile marmo in una stanza a prevalenza legno. Al contrario, lo stile cemento mal si abbinerà ad un bagno, essendo più adatto invece per un esterno come il giardino.
Partiamo proprio dalla lista indicata per suggerire l’impiego più innovativo e di design in ogni ambiente della casa.
La seconda cosa più importante, prima di passare ai suggerimenti, è ricordare sempre la regola dei 3 colori.
In un ambiente devono essere presenti 3 colori:

  • il colore di base, che è quello che caratterizza l’ambiente stesso. Potrebbe essere quello delle tende e dei rivestimenti dei divani ad esempio, o quello delle pareti;
  • il colore cosiddetto intenso, che è quello che donano alcuni accessori (in genere più scuri) come ad esempio lampade o quadri;
  • il colore di rottura, che deve collocarsi all’interno della scala cromatica degli altri due.

Per fare un esempio pratico, il gres porcellanato può fungere proprio da colore di rottura tra le pareti e gli arredi.
Pareti bianche con arredi neri vorranno un gres beige con effetto legno o marmo.
Pareti colorate di giallo con arredi sul rosso, chiameranno un gres effetto cotto sui toni dell’arancio. E così via.

Ad ogni arredo il suo gres porcellanato

Cominciamo con la camera da letto. Il suggerimento di tendenza è quello di arredare il pavimento con un gres porcellanato ad effetto legno. Basterà questo semplice cambiamento per ricreare in uno degli ambienti più intimi di casa un ‘ambient’ in stile montanaro ma di lusso. Il colore del gres simula tutte le tonalità del legno, e quindi, rammentando la regola dei 3 color, si potrà abbinare il gres alle pareti e agli arredi scegliendo un tono di mezzo.
Passando in bagno, un’idea molto originale potrebbe essere quella di inserire del gres porcellanato in stile marmo giocando sui toni del bianco e nero. Abbinando il pavimento ai mobiletti e i sanitari, si può creare uno stile ‘hollywoodiano’ molto ricercato, posizionando qualche suppellettile sul colore dell’oro sulla vasca da bagno o sui ripiani.
Per la cucina, un’idea molto gettonata è quella del cotto. Perfetta per le cucine in muratura dagli scaffali in legno, può dare un tocco ‘country’ davvero con poco.
Infine per un terrazzino abbandonato, un rivestimento in gres effetto pietra potrà cambiare il look senza molta fatica o spese eccessive.

Diadmin

Un mercatino dell’usato a Firenze

mercatini dell’usato, in genere, riguardano settori molto diversi tra di loro come, ad esempio, quello dei mobili o dell’abbigliamento o, ancora, quello dell’oggettistica.
In essi, in particolare, si possono trovare modernariato e antiquariato con articoli in ottimo stato. Tuttavia, anche se questi si risultano essere facilmente reperibili in molte città, sono davvero molto diversi da un vero e proprio negozio di antiquariato.

I motivi per cui recarsi almeno una volta al mercatino dell’usato.

Un mercatino dell’usato può essere considerato un autentico negozio moderno ed innovativo, dove comodità ed accoglienza fanno da sfondo ad un luogo dove vengono portati oggetti che sono ancora perfetti e che, quindi, è possibile riutilizzare.
Molto spesso, semplicemente recandosi in cantina, ci si accorge di possedere tante cose che non si utilizzano più che, il più delle volte, sono ancora in condizioni ottimali. Si tratta, infatti, senza dubbio di cose di qualità che ben si prestano ad essere usate da altri nel tempo.
Vendere, dunque, articoli che non servono più significa dargli una nuova vita ottimizzando le diverse risorse. Leggi tutto

Diadmin

Noleggio divani pouff e arredi a Roma

Per organizzare un bell’evento è necessario trovare il giusto arredo.

Un arredo che dia quel tocco personale di classe e che lasci tutti i partecipanti a bocca aperta.

Non è possibile pensare di acquistare gli arredi: sia per un motivo economico che per motivi di spazio.

Se la location viene affittata, una volta conclusa la festa,non si saprebbe dove sistemare gli arredi. Leggi tutto

Diadmin

Il lampadario: un dettaglio che fa la differenza

Quando si pensa ad arredare le stanze della propria casa, talvolta, si tende a trascurare l’importanza che assumono elementi considerati di dettaglio quali tappeti, lampadari o quadri.

Sia in parte per il gusto basico e minimalista che sembra spopolare al giorno d’oggi, sia per l’attenzione che in generale si rivolge primariamente agli elementi portanti dell’arredamento quali i mobili, a questi elementi, che ad oggi tuttavia risultano essere spesso anche oggetti di puro design, purtroppo non si dedica l’attenzione che meritano. Leggi tutto