Archivio mensile Dicembre 2019

DiFA

ATTIVA s.r.l. impresa di pulizie professionali di Torino

Questa azienda lavora da diversi anni nel settore delle pulizie civili ed industriali. Per assicurare un servizio eccellente ai propri clienti ha attuato un percorso specifico che l’ha resa tra le più efficienti aziende di pulizie torinesi.

IL SOPRALLUOGO DEI PRODOTTI
E’ un passaggio obbligatorio le imprese di pulizie di Torino che vogliano assicurare una giusta valutazione dell’attività che va svolta.
Il sopralluogo è svolto da un consulente che analizza i locali del cliente, il tipo di materiali presenti e come organizzare degli eventuali interventi di pulizia.
La conoscenza in campo tecnico e chimico, congiuntamente all’esperienza, consentono al consulente di adottare il miglior piano di interventi al fine di ottenere il miglior risultato ad un prezzo accessibile a tutti.

IL SERVIZIO DI ATTIVA
Questa impresa fornisce un preventivo preciso e dettagliato permettendo al cliente di ponderare in maniera corretta i servizi offerti da questa impresa di pulizie di Torino.
L’impresa di pulizie si occupa della pulizia di uffici, pulizia di studi medici, pulizia di condomini e la pulizia di appartamenti.
Le fatture rispecchiano dettagliatamente le lavorazioni e gli interventi che vengono effettuati, al fine di consentire al cliente la valutazione dei costi del servizio e dei benefici da esso derivanti.
LA CONSULENZA
I tipi di pulizia forniti dall’impresa sono molto differenti tra loro, di conseguenza, sarà differente anche il servizio offerto per assicurare al cliente una qualità eccellente, a seconda delle sue esigenze.
LA FORMAZIONE
​All’interno dell’impresa di pulizie torinese Attiva, ciascun componente possiede una formazione specifica per il settore in cui andrà ad effettuare i servizi, affinchè conosca nel dettaglio le problematiche ambientali e le relative soluzioni.L’operatore ha una formazione tale da permettergli di riconoscere le superfici ed i materiali e di conoscere i metodi organizzativi e le relative procedure, al fine di sfruttare al massimo, in sicurezza, i relativi prodotti e gli attrezzi da utilizzare.

LE ATTREZZATURE
Questa azienda pone particolare attenzione alle tecnologie di ultima generazione ed è ciò che la caratterizza e l’ha resa precursore nell’applicare determinate tecnologie. Attiva, ad oggi, è una delle imprese di pulizie più tecnologiche ed attrezzate in tutta Italia. Le tecnologie uilizzate sono: dispositivo per la ionizzazione dell’acqua, sistema di criopulizia e cannoni ad ozono.
LA SICUREZZA
Questa impresa offre pulizia professionale, nel massimo rispetto delle norme di sicurezza.
La salute dei lavoratori e dei clienti è importantissima, per questo motivo vengono rispettate pedissequamente le norme in materia di sicurezza dettate dal D.Lgs 81/2008. L’impresa di pulizie, inoltre, utilizza esclusivamente prodotti chimici di marchi importanti sul mercato, a bassa tossicità, basso impatto con l’ambiente e rispetto delle zone in cui vengono utilizzati.
I FORNITORI
L’impresa Attiva opera esclusivamente con fornitori e produttori che forniscano prodotti sicuri ed efficaci, ma soprattutto che rispettino l’ambiente e la sicurezza dei propri lavoratori. La salute e la cura del personale che lavora in questa azienda, è sempre al primo posto.
LE PROCEDURE
Ogni ambiente ha un proprio piano di pulizie personalizzato. Gli operai lavorano mediante procedure che si basano sul CODICE COLORE.
Sia le procedure che le schede di sicurezza e tecniche sono sempre a portata di mano del cliente.
PRODOTTI UTILIZZATI
L’impresa, per la pulizia in cantieri di medie e grandi dimensioni produce in loco la soluzione detergente usando solamente acqua e cloruro di sodio. La soluzione che si utilizza è acida o alcalina ma è semplicemente acqua salata.
Acqua pura
L’acqua pura è instabile e crea legami con la sporcizia. Questa proprietà la rende un ottimo strumento per pulire. L’impresa usa l’acqua pura in una stazione di lavaggio mobile. Ciò consente di lavare superfici di vetro con il solo utilizzo dell’acqua.
Carta ecologica
La carta viene utilizzata nel settore pulizie quasi esclusivamente per la sua qualità assorbente. L’impresa Attiva ha completamente eliminato l’uso di carta, sostituendola con panni riutilizzabili dotati di uguale o addirittura maggiore potere assorbente. Qualora fosse richiesto l’uso della carta, se, ad esempio, un cliente chiede che gli venga fornita la carta per i bagni, come la carta igienica o la carta per asciugare le mani, l’impresa propone e fornisce carta riciclata, non bianca, così che non ci sia stato l’utilizzo di agenti sbiancanti durante il processo produttivo. Questa carta è solitamente di colore beige ed è fornita in dispenser, per evitare che venga sprecata inutilmente.
Il risultato sarà una riduzione netta di utilizzo dei prodotti chimici per produrre la carta, riduzione dello spreco della carta grazie ai relativi dispenser.
DiFA

Trattamento delle pavimentazioni in marmo

Marmo opaco: come risolvere?Una delle prime cose che catturano l’attenzione in una casa, è il pavimento. Che sia piastrellato, con un parquet, con una moquette, o in marmo, è necessario in ogni caso dedicarsi di tanto in tanto alla manutenzione di questo materiale. In questo articolo, spiegheremo in poche parole come potersi prendere cura della pavimentazione in marmo, per poter eliminare l’effetto opacizzante e farlo tornare alla lucentezza originaria.

Marmo: caratteristiche e qualità

Prima di poter proseguire con la nostra guida, è importante capire quali siano le caratteristiche del marmo, in modo da poter studiare i metodi più adatti alla sua pulizia. Il marmo, infatti, è di per sé un materiale estremamente poroso, propenso per natura al diventare opaco, qualora non venisse attuata una pulizia consona. È facile, infatti, che il marmo possa assorbire materiali grassi, sostanze colorate ed oleose che ne rovinano la qualità. Ovviamente, come per tutti i materiali, le sostanze altamente abrasive tendono a rovinare la pavimentazione, quindi è sconsigliato il loro utilizzo.

Metodi homemade per la pulizia del marmo

Il primo rimedio della nonna per poter pulire i nostri marmi, è quello del bicarbonato. Semplice ma efficace, basteranno un paio di cucchiaini di bicarbonato diluiti nell’acqua per poter smacchiare il pavimento in marmo in modo semplice e rapido. Bisogna tuttavia prestare attenzione ai dosaggi, perché un’eccessiva quantità di bicarbonato potrebbe risultare controproducente, e a lungo andare danneggiare la pavimentazione.
Un altro rimedio per pulire il pavimento in marmo è quello del classico ma sempreverde Sapone di Marsiglia. Con le sue proprietà sgrassanti, infatti, basteranno pochi lavaggi per riportare il marmo al suo antico splendore. Esistono inoltre numerosi prodotti fatti proprio per la pulizia del marmo, quindi con proprietà sgrassanti e antiabrasive, facilmente reperibili sul mercato.
L’importante, tuttavia, resta il non utilizzare un anticalcare chimico oppure l’utilizzo dell’aceto bianco. Essi, infatti, danneggerebbero il pavimento in modo irreperibile.
Si può anche procedere alla levigatura del pavimento in marmo con una pietra pomice, per erodere lo sporco ostinato e ripristinare la lucentezza che caratterizza questo materiale.
Un consiglio che va assolutamente dato, è quello di procurarsi un panno umido all’inizio della pulizia, e un set di guanti. La pulizia della pavimentazione in marmo, infatti, risulta un processo relativamente lungo, e che quindi porta la nostra pelle a rovinarsi a lungo andare. Con l’ausilio di un panno umido, è possibile rimuovere tutto lo sporco in eccesso e, con un semplice risciacquo, eliminare lo strato di sporco e polveri.

Trattamenti straordinari per le pavimentazioni

Saltuariamente, è suggerito il procedere con dei trattamenti intensivi per la manutenzione della pavimentazione in marmo. Infatti, esistono processi che possono essere applicati o annualmente o mensilmente sulle superfici, in modo da poterne preservare sia la qualità che la lucentezza.
Uno di questi trattamenti si chiama “cristallizzazione” e consiste nell’asportazione della parte danneggiata del marmo in piccoli frammenti, che poi verranno levigati e lucidati con prodotti adeguati.
Successivamente, è possibile effettuare un ri-sigillamento della pietra affinché i buchi creati dalla pulizia possano essere colmati, dopo una attenta ricostruzione.

Consigli finali

Al termine di questo articolo, è giusto fare un piccolo riassunto di quelle che sono i trattamenti da effettuare qualora si voglia preservare la pulizia e il buon mantenimento della pavimentazione in marmo.
Se si ha tempo, è consigliato di effettuare giornalmente una pulizia non abrasiva sulle superfici, spolverando e rimuovendo lo sporco in eccesso con l’ausilio di un sapone adatto e un panno umido, preferibilmente in microfibra. Assolutamente da evitare qualsiasi contatto con acidi e detersivi abrasivi.
Per evitare striature aggressive che possono danneggiare in modo irreparabile la nostra pavimentazione, si consiglia infatti di utilizzare panni in tessuto morbido, e di non procedere con una strofinatura troppo forte.
Infine, è suggeribile per quanto riguarda una manutenzione più seria e duratura, procedere con una levigatura del marmo mensilmente, una ri-sigillatura delle fughe, ed eventualmente utilizzando dei veri e propri strumenti per poter lucidare il marmo (vedi ad esempio delle lucidatrici per marmi, reperibili sia in negozi online che presso centri specializzati).
Essendo il marmo un materiale molto pregiato, e poroso, è necessario prestare attenzione alla manutenzione di questa pavimentazione. A volte bastano dei piccoli step che possono fare grandi differenze.
Qualora poi non si fosse portati per le pulizie di questi materiali, esistono delle imprese di pulizie specializzate nel trattamento delle pavimentazioni in marmo.