Trattamento delle pavimentazioni in marmo

DiFA

Trattamento delle pavimentazioni in marmo

Marmo opaco: come risolvere?Una delle prime cose che catturano l’attenzione in una casa, è il pavimento. Che sia piastrellato, con un parquet, con una moquette, o in marmo, è necessario in ogni caso dedicarsi di tanto in tanto alla manutenzione di questo materiale. In questo articolo, spiegheremo in poche parole come potersi prendere cura della pavimentazione in marmo, per poter eliminare l’effetto opacizzante e farlo tornare alla lucentezza originaria.

Marmo: caratteristiche e qualità

Prima di poter proseguire con la nostra guida, è importante capire quali siano le caratteristiche del marmo, in modo da poter studiare i metodi più adatti alla sua pulizia. Il marmo, infatti, è di per sé un materiale estremamente poroso, propenso per natura al diventare opaco, qualora non venisse attuata una pulizia consona. È facile, infatti, che il marmo possa assorbire materiali grassi, sostanze colorate ed oleose che ne rovinano la qualità. Ovviamente, come per tutti i materiali, le sostanze altamente abrasive tendono a rovinare la pavimentazione, quindi è sconsigliato il loro utilizzo.

Metodi homemade per la pulizia del marmo

Il primo rimedio della nonna per poter pulire i nostri marmi, è quello del bicarbonato. Semplice ma efficace, basteranno un paio di cucchiaini di bicarbonato diluiti nell’acqua per poter smacchiare il pavimento in marmo in modo semplice e rapido. Bisogna tuttavia prestare attenzione ai dosaggi, perché un’eccessiva quantità di bicarbonato potrebbe risultare controproducente, e a lungo andare danneggiare la pavimentazione.
Un altro rimedio per pulire il pavimento in marmo è quello del classico ma sempreverde Sapone di Marsiglia. Con le sue proprietà sgrassanti, infatti, basteranno pochi lavaggi per riportare il marmo al suo antico splendore. Esistono inoltre numerosi prodotti fatti proprio per la pulizia del marmo, quindi con proprietà sgrassanti e antiabrasive, facilmente reperibili sul mercato.
L’importante, tuttavia, resta il non utilizzare un anticalcare chimico oppure l’utilizzo dell’aceto bianco. Essi, infatti, danneggerebbero il pavimento in modo irreperibile.
Si può anche procedere alla levigatura del pavimento in marmo con una pietra pomice, per erodere lo sporco ostinato e ripristinare la lucentezza che caratterizza questo materiale.
Un consiglio che va assolutamente dato, è quello di procurarsi un panno umido all’inizio della pulizia, e un set di guanti. La pulizia della pavimentazione in marmo, infatti, risulta un processo relativamente lungo, e che quindi porta la nostra pelle a rovinarsi a lungo andare. Con l’ausilio di un panno umido, è possibile rimuovere tutto lo sporco in eccesso e, con un semplice risciacquo, eliminare lo strato di sporco e polveri.

Trattamenti straordinari per le pavimentazioni

Saltuariamente, è suggerito il procedere con dei trattamenti intensivi per la manutenzione della pavimentazione in marmo. Infatti, esistono processi che possono essere applicati o annualmente o mensilmente sulle superfici, in modo da poterne preservare sia la qualità che la lucentezza.
Uno di questi trattamenti si chiama “cristallizzazione” e consiste nell’asportazione della parte danneggiata del marmo in piccoli frammenti, che poi verranno levigati e lucidati con prodotti adeguati.
Successivamente, è possibile effettuare un ri-sigillamento della pietra affinché i buchi creati dalla pulizia possano essere colmati, dopo una attenta ricostruzione.

Consigli finali

Al termine di questo articolo, è giusto fare un piccolo riassunto di quelle che sono i trattamenti da effettuare qualora si voglia preservare la pulizia e il buon mantenimento della pavimentazione in marmo.
Se si ha tempo, è consigliato di effettuare giornalmente una pulizia non abrasiva sulle superfici, spolverando e rimuovendo lo sporco in eccesso con l’ausilio di un sapone adatto e un panno umido, preferibilmente in microfibra. Assolutamente da evitare qualsiasi contatto con acidi e detersivi abrasivi.
Per evitare striature aggressive che possono danneggiare in modo irreparabile la nostra pavimentazione, si consiglia infatti di utilizzare panni in tessuto morbido, e di non procedere con una strofinatura troppo forte.
Infine, è suggeribile per quanto riguarda una manutenzione più seria e duratura, procedere con una levigatura del marmo mensilmente, una ri-sigillatura delle fughe, ed eventualmente utilizzando dei veri e propri strumenti per poter lucidare il marmo (vedi ad esempio delle lucidatrici per marmi, reperibili sia in negozi online che presso centri specializzati).
Essendo il marmo un materiale molto pregiato, e poroso, è necessario prestare attenzione alla manutenzione di questa pavimentazione. A volte bastano dei piccoli step che possono fare grandi differenze.
Qualora poi non si fosse portati per le pulizie di questi materiali, esistono delle imprese di pulizie specializzate nel trattamento delle pavimentazioni in marmo.

Info sull'autore

FA author

Lascia una risposta