All on four a Torino: dove effettuare l’intervento di implantologia

DiFA

All on four a Torino: dove effettuare l’intervento di implantologia

Molte più persone di quanto si possa pensare soffrono di problemi relativi all’arcata dentale. Può capitare, ad esempio, che una persona non abbia alcuni denti a causa dell’avanzare dell’età, per via di un danno subito, o causa di fattori genetici. Grazie alle ultime scoperte scientifiche e alle nuove tecniche all’avanguardia, non risulterà più un problema o un limite. Con la tecnica all in four si prevede la creazione di un sorriso brillante e irresistibile. La tecnica comprende l’inserimento di quattro o sei impianti ad arcata e in base all’esigenza di ciascun paziente, viene stabilita una protesi fissa. Il personale specializzato, ossia gli odontotecnici, saranno in grado di realizzare, a seconda delle specifiche caratteristiche, protesi su misura. L’operazione all in 4 è una delle metodologie più utilizzate per soddisfare le esigenze dei clienti. In casi rari possono presentarsi problemi relativi agli impianti, come ad esempio la non completa adesione da parte della protesi, all’osso. Anche in questo caso, non c’è nulla da temere, in quanto i medici provvederanno al rimedio in tempi rapidi ed efficienti di riparazione dell’inconveniente. I pazienti che hanno scelto questa tecnica non sono più tornati indietro, e questo principalmente è dovuto ai tantissimi vantaggi a cui si va in contro. In primo luogo, subito dopo l’installazione dell’impianto, non sarà necessario aspettare per masticare, inoltre, sia dal punto di vista biologico che funzionale gli effetti non tarderanno a presentarsi. Si tornerà ad utilizzare i denti al 95% grazie alla loro resistenza.

Intervento di implantologia all on four

Per quanto riguarda l’intervento, non richiede una grossa preparazione da parte del paziente. Si può tranquillamente continuare a svolgere le proprie abitudini giornaliere, come mangiare o bere. Si verificano, invece, condizioni diverse nel momento in cui il paziente è sottoposto ad un intervento che richiede l’istallazioni di un’intera arcata dentale. In questi casi è necessario nutrirsi con cibi liquidi ad orario di pranzo. Successivamente all’esecuzione dell’intervento, vengono stabilite le misure apposite per quanto riguarda i nuovi denti da posizionare. La protesi solitamente viene consegnata entro la stessa giornata in cui vengono prese le misure dell’impianto. Viene fissata mediante avvitamento, e non con cemento. Secondo alcuni studi riscontrati nel corso degli anni, il cemento può restare attaccato alle gengive e provocare anche infezioni, viene estratto in maniera molto invasiva. Con le nuove tecniche, invece, anche se si richiede maggior lavoro, la tutale della salute e del benessere del paziente è senza dubbio la priorità di ciascun professionista. la prassi richiede, una volta all’anno che venga controllato lo stato dell’impianto, senza anestesia, e successivamente anche mediante radiografia. Per tenere sotto controllo il lavoro effettuato solitamente si predispongono degli appuntamenti a distanza di pochi giorni l’uno dall’altro. Solo in questo modo sarà possibile visionare l’esito dell’operazione e tenere sotto controllo il processo di guarigione. Si provvederà a disinfettare le ferite e togliere i punti.In alcuni casi può risultare necessario che la protesi venga ribassata, ossia che si aggiunga del materiale in zona in cui si sono creati degli spazi, esattamente tra protesi e gengiva. In quanto questo fattore non è legato ad un problema creato dal paziente, non sono previsti costi aggiuntivi.

Dopo aver eseguito questi specifici accorgimenti vengono stabiliti altri appuntamenti per l’istallazione della protesi definitiva, lavoro che non viene effettuato prima di sei mesi per dare modo ai tessuti di guarire. Il team che segue il paziente è estremamente professionale proprio per questa ragione, in base ad ogni trattamento che viene effettuato, è prevista una garanzia riguardante protesi e impianto. In qualsiasi momento si presenti un problema, l’equipe provvederà in tempi rapidi a rimediare e seguire periodicamente il paziente per l’esito della prognosi.

Info sull'autore

FA author

Lascia una risposta