I tipi di legno italiani per l’architettura e l’arredamento

DiFA

I tipi di legno italiani per l’architettura e l’arredamento

Hai finalmente realizzato il progetto della tua casa dei sogni e vuoi che il tuo nido sia confortevole e attraente come l’hai sempre immaginato. Nulla come il legno sa dare ad ogni ambiente il giusto calore e comfort, coniugando tradizione e design, cozy e modernità.

Il legno: antico e intramontabile

Il colore e il calore del legno, la sua allure antica eppure intramontabile, sono in grado di conferire ad ogni ambiente fascino e comfort. Solidità e robustezza lo rendono una materia prima irrinunciabile in architettura e nell’arredamento; la permeabilità al calore lo rende traspirante e perfetto sia in inverno che durante la bella stagione. La sua natura green ne fa un materiale perfetto ed eco-friendly. Il suo fascino antico ma sempre attuale lo rende un elemento d’arredo adatto sia ad ambienti classici che d’ispirazione più moderna. Ma quali sono i tipo di legno italiano più consigliati?

Il legno italiano più raccomandato

Nell’architettura e nel design, accanto a materiali più innovativi e sperimentali, il legno resta sempre un elemento intramontabile. Semplice, elegante, sobrio, caldo, sinuoso: il tipo di legno utilizzato si distingue non solo per le venature e il colore, ma anche per la resistenza e la flessibilitá. Per qualsiasi progetto fai da te o in falegnameria é impossibile scegliere un materiale senza conoscerne le caratteristiche. É necessario, anzitutto, distinguere legni teneri e legni scuri: fra i primi, abete, pino, pioppo, larice, tiglio. I legni duri più utilizzati in falegnameria sono, invece, aceo, castagno, ciliegio, faggio, frassino, mogano. Qauli sono le differenze e le specifiche caratteristiche tecniche fra l’uno e l’altro?

Legni teneri e legni duri: quali sono le differenze?

Il legno è un materiale incredibilmente versatile, dal profumo, colore, sensazione al tatto e adattabilità inconfondibili. Ogni tipologia di legno, però, ha le sue caratteristiche tecniche che lo rendono particolarmente adatto ad un uso specifico e alla realizzazione di complementi d’arredo diversi. Vediamo insieme i principali. I legni più duri sono quelli di provenienza dalle latifoglie: dal colore più o meno scuro e deciso e dalle fibrature intense, sono compatti e durevoli, adatti alla realizzazione di arredi robusti e resistenti. Fra questi, il faggio, dalla tinta rossastra e dalle venature scure, ha la caratteristica di curvarsi facilmente e risulta, quindi, idoneo alla creazione di sedie. Il castagno, invece, scuro e resistente, è perfetto per la realizzazione di pavimentazioni in parquet o di mobili rustici dall’allure classica. Il ciliegio, rosso bruno, duro e compatto, è anch’esso adatto alla costruzione di mobili massicci e solidi e di pavimentazioni. La quercia, alla cui famiglia appartiene il rovere, è estremamente solida e robusta, idonea ad opere di falegnameria come tavoli rustici e mobili d’ingombro, nonchè elementi strutturali e carpenteria, sia interna che esterna. Il noce, infine, è flessibile e delicato, perfetto per la realizzazione di mobili di lusso, meno rustici e dalla finitura più raffinata. I legni teneri, invece, sono quelli di conifere, dalle venature regolari, il colore chiaro e la struttura semplice, usati a fini più pratici e reperibile in formati già tagliati, come tavole profilate o assi. Fra questi, l’abete, giallo paglierino e delicato: morbido e facilmente modellabile, utilizzato per mobili leggeri e snelli, porte, fiestre e pannelli. Il pino, poi, nodoso e con venature evidenti, chiaro e flessibile, ma al tempo stesso resistente, è adatto a lavori di falegnameria come perlinature e infissi. Qualsiasi sia la tipologia scelta, certo è che il legno, con il suo profumo, il suo fascino antico eppure attuale, le sue fibrature e i suoi colori accattivanti è il materiale principe di qualsiasi realizzazione, sia interna che esterna, Biocompatibile, a basso impatto ambientale, classico, flessibile, caldo, traspirante: qualsiasi sia il tuo ambiente ideale, antico, robusto, moderno, di design, il legno sarà sempre una scelta indovinata e intramontabile, capace di valorizzare al meglio i tuoi spazi interni ed esterni.

Info sull'autore

FA author

Lascia una risposta